Musei

Fatti, violazioni, denunce

L’Associazione Avvocato del Cittadino di Roma e il Coordinamento Nazionale Famiglie Disabili hanno promosso nel dicembre 2017 un ricorso collettivo nei confronti della mostra Van Gogh Alive - The Experience (Roma, Palazzo degli Esami), ritenendola inaccessibile alle persone con disabilità motoria. In tal senso è stata chiesta la rimozione della discriminazione e il risarcimento del danno non patrimoniale patito dalle persone con disabilità.
L’azione si è basata in parte sullo stesso sito ufficiale dell’esposizione, ove si scriveva che «il palazzo sede della mostra è un edificio storico degli anni ’20» e che «sono state avviate le richieste per l’installazione di un montascale».
Il principale riferimento legislativo è stato la Legge 67/06 (Misure per la tutela giudiziaria delle persone con disabilità vittime di discriminazioni) e il ricorso è stato aperto alla partecipazione di tutte le persone con disabilità motoria che non abbiano potuto visitare la mostra, anche se straniere o di altre città italiane, o che abbiano rinunciato a raggiungere i luoghi della mostra per via dell’impossibilità di accedervi.

 

Recatesi nel novembre del 2015 a Mantova, per visitare la mostra intitolata Museo della Follia, ospitata dal Palazzo della Ragione e consistente in un’esposizione di opere di Antonio Ligabue e Pietro Ghizzardi, due donne con disabilità motoria in carrozzina elettrica (Fulvia Reggiani e Rossana Roli) non hanno potuto accedervi.
«Per entrarvi - hanno denunciato - c’erano quarantuno gradini che si potevano superare solo tramite un “attrezzo” cingolato, che caricava però esclusivamente carrozzine leggere e manuali (non elettriche)».
Le due donne hanno richiamato innanzitutto il DPR 503/96, il quale vorrebbe che i luoghi pubblici fossero «privi di barriere architettoniche».
Hanno segnalato inoltre che in quella stessa mostra era stato imposto alle addette alla biglietteria di accompagnare le persone con carrozzina leggera e manuale nel citato attrezzo cingolato, ritenuto però non del tutto sicuro e a rischio, quindi, di possibili incidenti.

Vedi anche

Musei in Accessibilità alle strutture e ai servizi culturali