Uguale riconoscimento dinanzi alla legge e accesso alla giustizia

La Convenzione ONU (CRPD) all’articolo 12, riconosce e riafferma che le persone con disabiltà godono della capacità giuridica, e quindi sono titolari di diritti e doveri su base di uguaglianza con gli altri in tutti gli aspetti della vita. Hanno diritto al riconoscimento della loro personalità giuridica in ogni luogo.

La capcità giuridica non va confusa con la capacità di agire cioè l'idoneità del soggetto a porre in essere atti giuridici validi, esercitando in tal modo i diritti e adempiendo ai doveri. In questo senso la CRPD afferma che gli Stati devono adottare misure adeguate per consentire l’accesso da parte delle persone con disabilità al sostegno di cui dovessero necessitare per esercitare la propria capacità giuridica.

La CRPD richiama al rispetto delle norme internazionali sui diritti umani che devono essere garantite nell’esercizio della capacità giuridica. I supporti e le condizioni per l’esercizio della capacità giuridica devono essere rispettose dei diritti, la volontà e le preferenze della persona.

Non vi devono essere conflitti di interesse o influenze inappropriate.

Le misure adottate e i sostegni devono essere proporzionate e adatte alle specifiche condizioni personali, applicate nel minor tempo possibile e infine sottoposte a verifica periodica da parte di una autorità giudiziaria competente, imparziale e indipendente.

Una attenzione ulteriore la CRPD riserva ai beni e alle proprietà delle persone con disabilità. Anche in questo caso gli Stati devono adottare misure che garantiscano l’uguale diritto delle persone con disabilità alla proprietà o ad ereditarla ed assicurare agli stessi di non essere arbitrariamente privati della loro proprietà.

Al contempo deve essere garantito il controllo dei propri affari finanziari e il pari accesso a prestiti bancari, mutui e altre forme di credito finanziario.

Temi specifici

Riconoscimento della personalità giuridica

Riconoscimento della capacità giuridica

Sostegno all’esercizio della capacità giuridica

Diritto alla proprietà o all’eredità

Diritto di accesso alla giustizia

Formazione degli operatori nell’amministrazione della giustizia