LINEA DI INTERVENTO 2 – Politiche, servizi e modelli organizzativi per la vita indipendente e l’inclusione nella Società

6
Azioni

0
Evase

0
Parziali

0
In contrasto

6
Inevase

21
Azioni specifiche

0
Evase

0
Parziali

0
In contrasto

21
Inevase

Relativamente ai temi trattati in questa Linea di intervento, nelle Osservazioni Conclusive al primo rapporto dell'Italia (31 agosto 2016) il Comitato ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità ha espresso su questi aspetti specifiche raccomandazioni al punto 48: "Il Comitato raccomanda: a) di porre in atto garanzie del mantenimento del diritto ad una vita autonoma indipendente in tutte le regioni; e, b) di reindirizzare le risorse dall’istituzionalizzazione a servizi radicati nella comunità e di aumentare il sostegno economico per consentire alle persone con disabilità di vivere in modo indipendente su tutto il territorio nazionale ed avere pari accesso a tutti i servizi, compresa l’assistenza personale."

AZIONE 1 – Contrasto all’isolamento, alla segregazione e per la deistituzionalizzazione

AZIONE 2 – Servizi e strutture per la collettività a disposizione, su base di uguaglianza con gli altri, delle persone con disabilità e adattate al loro funzionamento

AZIONE 3 – Promozione dell’abitare in autonomia e della domiciliarità

AZIONE 4 – Rafforzamento ed efficacia di modelli di assistenza personale autogestita

AZIONE 5 – Condivisione e diffusione di principi e strumenti di progettazione personale e loro applicazione

AZIONE 6 – Protezione giuridica delle persone con disabilità e loro autodeterminazione